Filtri

Attualmente stai navigando per

  1. Colore: Rimuovi questo articolo rosa antico

Imposta ordine discendente

1 oggetto(i)

In principio furono romani e ottomani: incontri e sollazzi si gestivano meglio comodamente adagiati sul triclinio o sui soffici cuscini. Poi arrivarono i francesi, che si comodità se ne intendono: da Luigi XV con la sua poltroncina Marquise, abbastanza ampia da accogliere intimi tete-à-tete, passando per Luigi XVI fino a Luigi XVIII il divano divenne lo specialista della comodità e del vizio, con modelli barocchi e lussuosi. Nel mentre, in Inghilterra spopolava il divano con la corona: il Chesterfield, che divenne il divano. Il classico modello in pelle trapuntata deve il suo nome all’illuminato Philip Stanhope conte di Chesterfield che commissionò il primo prototipo, arrivato fino a oggi come un inno alla comodità. Non solo divani e poltrone in pelle, ma anche morbidi imbottiti rivestiti in cotone con fodere personalizzabili. Come in un manifesto futurista, “I nostri corpi entrano nei divani su cui ci sediamo, e i divani entrano in noi”.